Ponyo sulla scogliera

Credo che una frase molto bella venga detta quasi alla fine, quando il protagonista dice che vorrà bene a Ponyo qualunque forma lei prenda, bambina o pesce che sia; bello è anche vedere come alla fine risolto un pregiudizio iniziale tutti, antagonista compreso non desiderino altro che il bene, magari cercando di attuarlo in modi diversi e inizialmente incomprensibili.  Bello anche il modello proposto per il protagonista di bambino irremediabilmente obbediente ed educato, fiducioso negli altri e nelle possibilità offerte dalla vita, ben determinato a sacrificarsi per gli altri (come la sua mamma che non esita ad accogliere e a sacrificarsi).