The Elephant Man

Il protagonista per le sue malformazioni viene da alcuni sfruttato come fenomeno da baraccone, da altri disprezzato perché considerato solo un mostro, altri ancora sanno comunque accoglierlo come una persona, ed anzi sanno perfino vedere la bellezza della sua gentilezza. E’ però grazie ad un medico, che lo soccorre commosso per la vita che fa, che potrà dire che la sua vita è bella perché si sente amato. Bello anche il personaggio del medico che si interroga sulle vere motivazioni che lo hanno spinto al suo atto di carità: dirà infatti che seppur ha fatto del bene “all’uomo elefante” il fatto che lui sia buono o cativo dipende dalle motivazioni, dalle intenzioni con cui ha determinate azioni