Equilibrium

Ambientato dopo la 3° guerra mondiale, per evitarne una 4° lo stato vieta di provare emozioni. Viene creato un corpo speciale della polizia per perseguitare i trasgressori. Così tutti i cittadini privati delle loro emozioni vivono una vita ordinata e onesta. Ma se da un lato non c’è più criminalità dall’altro cosa è rimasto della libertà? Ci troveremmo nel mondo di chi vorrebbe che Dio intervenisse per impedire ai cattivi di fare cose brutte. L’architettura della città è asettica, dai colori grigi… non è un caso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.